Definizione di localizzazione veicoli e telematica

Localizzazione veicoli e telematica: qual è la differenza? 

Ti sarai chiesto la differenza tra telematica e localizzazione veicoli. I due termini sembrano infatti intercambiabili, ma lo sono davvero?  

La parola telematica deriva dal francese télématique, termine coniato nel 1978 dall’unione delle parole francesi per telecomunicazioni e informatica. Viene definita come la “convergenza delle telecomunicazioni e dell’elaborazione informatica”.   

La telematica racchiude servizi di telecomunicazioni, tecnologie veicolari, sicurezza e trasporti stradali, comunicazioni wireless e informatica.  

Dal canto suo, la localizzazione veicoli è una tecnologia smart che rientra nel campo generale della telematica, insieme alla navigazione GPS e molto altro.

Storia della localizzazione veicoli 

La tecnologia che ha reso possibile la localizzazione veicoli viene sviluppata negli anni 60 dal dipartimento della difesa USA. La ricerca civile per l’uso della telematica nella sicurezza stradale e un minore impatto sull’ambiente risale invece alla fine degli anni 80.

A seguito di tale ricerca, nella metà degli anni 90 vengono concepiti i primi sistemi di localizzazione veicoli, mentre all’inizio degli anni 2000 i sistemi di gestione della flotta online sono disponibili alle organizzazioni. Nel 2010, infine, lo sviluppo dello smartphone permette la diffusione di informazioni in tempo reale attraverso cellulari e tablet, rendendo la comunicazione ancora più immediata.

Come viene usata la telematica per la localizzazione veicoli?

I dispositivi telematici, compresi quelli per la localizzazione, sono costituiti da: 

Ricevitore GPS: ottiene informazioni sulla posizione dal satellite GPS

Interfaccia del motore: trasforma ed invia messaggi dal GPS 

Carta sim: diffonde i dati GPS al server centrale attraverso la rete mobile

Accelerometro: percepisce e registra i dati su stile di guida e scontri

Sensore di tensione batteria: rileva le manomissioni del dispositivo

Telematics

Pur non trattandosi di un processo complesso, la ricezione di dati telematici richiede una tecnologia perfettamente coordinata:

  1. I dati sulla posizione vengono raccolti dai satelliti GPS e trasmessi al dispositivo di localizzazione del veicolo
  2. L’interfaccia del motore traduce i dati e vi aggiunge quelli dell’accelerometro e dal sensore di tensione batteria
  3. Attraverso la carta sim del dispositivo, che comunica con la rete mobile, le informazioni vengono inviate al server
  4. Il server formatta i dati e ne permette la consultazione attraverso un’applicazione online

Quali sono i vantaggi della localizzazione veicoli? 

La localizzazione veicoli in tempo reale e l’insieme di strumenti disponibili per via telematica rendono più semplice e valida la gestione di una flotta mobile. Tra le caratteristiche della localizzazione veicoli troviamo: 

Online time sheets                                                                   Reports                                                                              Geofencing

Registri di presenza online                                                                        Rapporti su strada                                                                          Geofencing

 

Un risparmio considerevole sulle spese aziendali può essere ottenuto esaminando le strade percorse da un veicolo in una giornata e il tempo trascorso in viaggio. Questi sono infatti i fattori chiave che, una volta analizzati, portano ad accrescere la produttività. Le attività che hanno installato i servizi telematici hanno accesso a tutte queste informazioni.  Leggi qui alcune storie di clienti soddisfatti della localizzazione veicoli.

L’uso della localizzazione veicoli si traduce anche in vantaggi per il cliente:

  • Previsioni di arrivo e costi più accurate  
  • Risposta alle emergenze più veloce per i furgoni debitamente equipaggiati 
  • Fatturazione più precisa  

E per la gestione della flotta? 

La tecnologia telematica offre molto più di una semplice localizzazione in tempo reale, tanto da divenire di fondamentale importanza per la gestione di una flotta sicura ed efficiente. Lo stesso dispositivo di localizzazione che fornisce i dati sulla posizione in tempo reale può anche registrare e restituire:

Analisi sulla condotta dei conducenti: l’accelerometro del dispositivo memorizza lo stile di guida, la velocità, il tempo di frenata e accelerazione, mostrando quanti rischi decidono di correre i dipendenti. 

Notifiche per la manutenzione del veicolo: grazie alla telematica e alla lettura del contachilometri, è possibile stabilire gli appuntamenti importanti, come le date per la revisione, bollo e assicurazione; le notifiche ti avviseranno dell’avvicinarsi di tali date. 

Il futuro della telematica 

Non ci sono limiti a ciò che la telematica può ancora offrirci. Se consideriamo la crescita dell’industria nell’ultimo decennio possiamo stimare che anche le forze lavoro più mobili, di ogni grandezza e dimensione, potranno usufruire dei vantaggi della localizzazione veicoli.  

Le possibilità del sistema di localizzazione veicoli aumentano di giorno in giorno, e le caratteristiche che sembravano inarrivabili pochi anni fa sono ormai dietro l’angolo. Non c’è mai stato momento migliore per tuffarsi nella telematica.   

Il fattore Quartix 

Abbiamo unito la tecnologia GPS più avanzata alla comunicazione mobile per ottenere un sistema in grado di processare gli eventi attuali in meno di 60 microsecondi (0,00006 secondi), rendendo i dati telematici precisi quanto veloci. I clienti di Quartix possono fare affidamento su un sistema user friendly, conveniente e con 17 anni di esperienza nel settore della localizzazione veicoli e telematica. 

 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Scopri Quartix con una demo interattiva in tempo reale.

Contatta i nostri esperti

Ti aiuteremo a scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze